Siamo noi la Storia!

“Il Volontario di Protezione Civile oggi. Quarant’anni di evoluzione al servizio della comunità”

Locandina_Siamo_noi_la_storia_-_19.07.2021.jpg

A Roma, nella magnifica cornice di Via dei Fori Imperiali, il 19 luglio si è tenuta la manifestazione “Siamo noi la storia! Il Volontario di Protezione Civile oggi. Quarant’anni di evoluzione al servizio della comunità”, un evento organizzato e promosso dall’Associazione di Protezione Civile - Gruppo Roma Montecitorio OdV, PROCIV ITALIA Coordinamento LAZIO e l’Associazione Nazionale PROCIV ITALIA - Protezione Civile e Sanità.

Alla manifestazione i cittadini hanno potuto toccare con mano cosa fanno i Volontari di Protezione Civile e quali attrezzature usano nei loro interventi.

Tra gli stand espositivi hanno visto volare i droni (su concessione del Ministero della Cultura - Parco archeologico del Colosseo) equipaggiati con telecamere termiche, altoparlanti e fari per la ricerca di persone disperse; le sofisticate apparecchiature, come il geofono, utilizzate per il ritrovamento di sopravvissuti sotto le macerie; le attrezzature utilizzate dai Volontari in caso di incendi e alluvioni. Hanno potuto conoscere gli interventi attuati per la salvaguardia e il recupero dei beni culturali in caso di calamità, l’attività delle unità di assistenza psicosociale e clownterapia e incontrare i cani delle unità cinofile utilizzati per il soccorso e il salvataggio.

Esposti anche una macchina insacchettatrice utilizzata in caso di alluvioni, una vasca montabile da 25.000 litri per il rifornimento dell’acqua per gli elicotteri impegnati nello spegnimento degli incendi boschivi e i mezzi impiegati dai Volontari durante la campagna antincendio estiva. Nell’area espositiva i numerosi cittadini presenti hanno poi potuto visitare alcune delle attrezzature e strutture utilizzate nell’allestimento dei campi in caso di emergenza come la torre faro, la tenda sanitaria e la cucina mobile.

Presenti all’evento anche i Carabinieri Forestali, i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile di Roma Capitale che hanno presentato i loro compiti e funzioni e sottolineato l’importanza della diffusione della cultura della prevenzione dei rischi e della Protezione Civile.

Un’area è stata, inoltre, dedicata ai Volontari del “Progetto Young” di Protezione Civile (ragazzi di 9-14 anni che si affacciano all’educazione di Protezione Civile) e ai giovani Volontari del Servizio Civile Universale che hanno scelto la Protezione Civile come area in cui indirizzare la loro esperienza.

In conclusione della giornata sono intervenute numerose personalità che hanno voluto portare il loro personale saluto e ringraziamento agli oltre 200 Volontari presenti.

Prima degli interventi, la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, si è collegata tramite una stazione radio appositamente allestita con i Volontari impegnati sul territorio nel servizio antincendio ringraziandoli per il loro impegno e comunicando loro il “fine servizio” per la giornata.

A introdurre i saluti delle autorità, il Presidente di Prociv Italia Emilio Garau che ha voluto dedicare un pensiero a tutti i Volontari impegnati nel soccorso nei territori di Belgio e Germania e un minuto di silenzio in ricordo delle vittime.

La Sindaca si è poi rivolta a tutti i presenti ripercorrendo brevemente la storia della nascita Protezione Civile, di cui ricorrono i quarant’anni, con l’evoluzione in un Sistema che vede oggi Volontari qualificati, formati e preparati ad affrontare le emergenze in soccorso della popolazione. Una macchina organizzativa perfetta che ha dimostrato tutta la sua capacità, ad esempio, nel terremoto del Centro Italia del 2016.

Ha quindi voluto portare una testimonianza di gratitudine a nome della città di Roma: “La vostra presenza è diventata una figura costante che ci accompagna nei momenti di necessità ed eventi come questo aiutano a renderci conto maggiormente di quale sia la vostra attività. Siete impagabili, sempre vicini al rischio e tutto quello che fate lo fate perché avete un grandissimo senso etico dello Stato e della vita umana”.

Sisto Russo, il Direttore Generale Volontariato e Risorse del Servizio Nazionale è intervenuto in rappresentanza del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, ringraziando i Volontari presenti e tutti quelli impegnati sui vari territori per l’importanza del loro lavoro e dell’impegno che dedicano alla propria formazione costante per essere sempre più preparati ad intervenire nelle emergenze.

Ha poi concluso gli interventi il Ministro per le Politiche Giovanili, Fabiana Dadone, che ha sottolineato l’importanza dei giovani nella diffusione della cultura di Protezione Civile: “voi siete già il presente del nostro Paese”.

La Banda del Corpo dei Vigili Urbani di Roma Capitale ha aperto e chiuso gli interventi con l’Inno d’Italia e l’Inno Europeo.

La cerimonia si è conclusa con la consegna di un premio al Presidente di Prociv Italia Emilio Garau e al Presidente di Prociv Italia Coordinamento Lazio, Ugo Gentile, da parte del Centro Alfredo Rampi.

Tra le personalità intervenute anche il Deputato Gennaro Migliore, la Presidente del I Municipio Sabrina Alfonsi, la Consigliera Regionale Marta Leonori, il Consigliere Regionale Sergio Pirozzi, il Vice Capo di Gabinetto della Regione Lazio Maurizio Veloccia e Lucrezia Casto in rappresentanza dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile.